Servizio per bonifica dell'ordigno bellico inesploso a Porto Corsini

Tagged under 2021, Emergenza, Ordigno bellico

Il 19 Maggio abbiamo partecipato ad un importante servizio per la bonifica dell'ordigno bellico inesploso trovato a metà aprile a Porto Corsini.

Nelle operazioni sono stati coinvolti Prefettura, Comune e 8° Reggimento Genio Guastatori Paracadutisti Folgore di Legnago, la Questura, la Guardia di Finanza, i Carabinieri, la Polizia provinciale e la Polizia locale, il volontariato di protezione civile, l’Agenzia regionale per la sicurezza del territorio e la protezione civile, la Capitaneria di porto, la Polizia stradale, i Vigili del fuoco, il 118, la Croce Rossa, l’Enac – direzione aeroportuale Emilia Romagna, E – Distribuzione ed Hera.

Come volontariato di Protezione Civile hanno partecipato:

  • Associazione Volontari Protezione Civile Radio Club Mistral
  • Guardia Costiera Ausiliaria VIII Regione Emilia Romagna
  • Associazione di Volontariato Protezione Civile Zarlot
  • Pronto Intervento Don Antonio Obovali odv
  • Pubblica Assistenza città di Ravenna odv
  • Coordinamento Volontariato Protezione Civile Ravenna odv

I nostri compiti e del Volontariato di Protezione Civile sono stati:

  • Informazione alla cittadinanza nei giorni precedenti grazie ad un volantinaggio porta a porta
  • Allestimento e gestione di un Centro di Accoglienza a Porto Corsini presso il centro sportivo di via Baiona 314 creato con tende messe a disposizione dalla nostra associazione (munite di televisore, caffè, tè, riscaldamento..)
  • Allestimento e gestione di un Centro di Accoglienza a Marina di Ravenna presso gli uffici decentrati di piazzale Marinai d'Italia 19
  • Supporto all'Evacuazione delle persone
  • Chiusura varchi dell'area delle operazioni insieme alle Forze dell’ordine
  • Tramite le attrezzature messe a disposizione dalla nostra associazione è stata creata e gestita la Rete Radio per il C.O.M. e tutte le forze impegnate

 

 

Caricamento...